background

Chi sono

 


giorgia gandolfiGiorgia, 45 anni,mamma di due ragazzi di 17 e 12 anni.  Nata in una famiglia di artigiani che lavoravano con le mani (papà barbiere, mamma modellista), il massimo a cui mi sembrava di poter ambire ai tempi delle scelte importanti, era studiare ragioneria e diventare una bancaria. Mi diplomai a pieni voti e andai subito a lavorare in banca. Buon guadagno, tanti bei viaggi, ma tanta aridità, sensazione di inutilità e tanto disagio nel dover vendere alle persone prodotti finanziari che facessero guadagnare molto la banca e poco il cliente.

PRIMA ILLUMINAZIONE: A 23, dopo tanti anni di vaccinazioni per allergie e pillola anticoncezionale per tenere a bada l'ovaio micropolicistico, vado da un'omeopata, e in pochi mesi con l'omeopatia classica e un cambio di alimentazione, risolvo tutti i miei problemi mestruali (che mi logoravano parecchio dato che il medico di base aveva dato per molto probabili, problemi di fertilità!) e di allergie.

Mi si apre la mente e il cuore alle medicine non convenzionali, e ad un approccio medico che tenga conto delle persone nella loro interezza mente-corpo e che vada alla ricerca delle cause dei disturbi che insorgono, non limitandosi ad un'operazione "cosmetica" di soppressione dei sintomi.

Sento il bisogno di "contagiare" altre persone, condividendo il mio percorso, la mia esperienza di guarigione, e nel 1999 mi iscrivo alla Scuola di Naturopatia di Rudy Lanza di Torino, dove mi diplomo nel 2003.

SECONDA ILLUMINAZIONE: divento mamma e mi si spalanca il cuore su un mondo nuovo molto ostacolato e medicalizzato, quello della gravidanza e della nascita. Due tappe che dovrebbero essere NATURALI, ma che vengono trattate dall'attuale sistema sanitario, come due momenti molto medicalizzati perché probabili fonti di patologie.

Il mio primo parto, avvenuto comunque naturalmente, è stato ostacolato dall'ambiente ospedaliero e dall'insistenza delle ostetriche per l'aiutino con la "flebo di zucchero" (leggasi ossitocina!). Torno a casa con una sensazione di esperienza incompleta e turbata da sconosciuti.

Avevo frequentato un corso pre-parto con Maria Chiara Purcaro dell'allora Spazio Nascita di Modena e con Dori Tosconi, che mi avevano informato-formato sul naturale processo del parto, sull'importanza del non essere disturbati, dell'attaccamento al seno precoce, sulla genitorialità ad alto contatto...

Allatto Edo per tre bellissimi anni e per altrettanti dorme nel lettone a 3 piazze (!) con mamma e papà e viene portato in fascia.

Nel frattempo, grazie al sostegno anche economico di mio marito, mi licenzio dalla banca, mi diplomo in Naturopatia, inizio la libera professione e la Scuola di Massaggio Cinese (TuiNa) e Qi GOng alla Scuola di agopuntura M.RIcci di Bologna, dove mi diplomo nel 2006 con il "secondo pancione".

La decisione era già stata presa dopo il primo parto: il secondo parto lo avrei fatto nell'intimità delle mure domestiche, e così è stato: Nicky nasce naturalmente, sul lettone di mamma e papà a giugno 2006, sotto lo sguardo attento, ma senza l'intervento (!), di Raffaella e Silvia, le ostetriche dell'equipe dell'ASL di Modena. GIOIA PURA!

Allatto Nichy per 2 anni, e resto a casa con lui fino a 2 anni e mezzo trascurando purtroppo la libera professione come naturopata...Ho preferito dedicarmi ai miei figli, almeno fino all'età della materna. Edo nel frattempo ha frequentato una scuola Waldorf in paese, di cui sono stata tra le socie fondatrici.

Nel 2009 insieme ad alcune altre persone, fondiamo un gruppo di acquisto solidale "NANOGAS" per acquisti collettivi di prodotti biologici attentamente selezionati.

Dal 2009 al 2012 apro un negozio, Ricyclandia, insieme a mia mamma, di usato per bambini e prodotti ecologici (pannolini lavabili, cosmetici, detersivi, ecc...), dove organizziamo anche diversi incontri e conferenze su stili di vita eco-sostenibili, parto naturale, vaccinazioni pediatriche, medicine non convenzionali.

Curo entrambi i miei figli dalla nascita con l'omeopatia unicista appoggiandomi ad un omeopata MOLTO DISPONIBILE e SEMPRE RINTRACCIABILE al telefono, merce rara, ve lo assicuro! E con qualche mia integrazione con gemmoterapia, oligoterapia e fitoterapia, il risultato è che in 12 anni, Edo ha preso l'antibiotico solo 3 volte e la tachipirina una volta (x otite che non passava coi rimedi), e Nicky 2 volte. Entrambi non vaccinati. Facendo un rapido calcolo, siccome i pediatri prescrivono l'antibiotico ogni volta vedono catarro giallo-verde, e i miei ad ogni raffreddore, tosse o influenza (in media 3 all'anno), non solo facevano catarro simile, ma regolarmente avevano l'otite, direi, stando scarsa, di avergli risparmiato la bellezza di una quarantina di somministrazioni di antibiotico al primo e circa venticinque al secondo, altrettanto dicasi per la tachipirina. Sempre guariti perfettamente senza.

Nel frattempo grandi e dolorosi cambiamenti, la separazione, la chiusura del negozio, tanta incertezza...

L'esperienza del negozio infatti si è presto conclusa per mancanza di sostenibilità economica, ma è stata un'esperienza formativa che ci ha lasciato oltre 2000 contatti di persone sensibili ai valori da noi promossi.

Che fare di questi contatti? Perchè buttare tutto al vento?

TERZA ILLUMINAZIONE: conosco Frank. Certi incontri non puoi programmarli, siamo stati molto fortunati ad incontrarci. Che dire...l'altra metà del cielo. Ex produttore di vino biologico senza solfiti, velista, amante dell'omeopatia e delle medicine non convenzionali, manualità incredibile, curiosità a 360° e amore per la vita in tutte le sue forme e manifestazioni. AMORE PURO

 

Io e il mio Capitano

 

Gennaio 2013, decidiamo di fondare RINASCERE, associazione di promozione sociale, per promuovere i nostri valori attraverso corsi e conferenze e mi decido a riaprire lo studio e la libera professione, sia come naturopata che come docente e organizzatrice di corsi. 

Nel 2013 conosco la Dr.ssa Sabine Eck che, saputa la mia storia, mi chiede di collaborare con lei per l'organizzazione dei suoi corsi. E' stato un incontro molto bello e fortunato.

I corsi con Sabine mi hanno dato molto a livello professionale e hanno contribuito a far conoscere l'associazione a tante persone dei dintorni. 

Nel 2014 con la collaborazione con Marco Fortunato e Francesca Rubertone, due chef molto appassionati e consapevoli, organizziamo due serie di corsi di cucina naturale che ottengono un grosso riscontro di pubblico.

Mi lancio sempre più in cucina, dove mi è sempre piaciuto sperimentare, e affino la tecnica di panificazione con pasta madre datata 2006 (la Raffa mi da per la prima volta la sua pasta madre quando nasce Nicky!), e tengo il primo corso intensivo di panificazione con pasta madre e grani antichi, riuscito benissimo a cui negli anni ne sono seguiti molti altri!

In cucina me la cavo molto bene e decido di lanciarmi in prima persona nel tenere i corsi di cucina vegetale e integrale, è il 2015, dopo due anni di corsi sempre SOLD OUT, posso dire che mi riescono discretamente bene pur non essendo uno chef professionista. 

Inizio a postare su Facebook le foto dei corsi di cucina prima, poi quelle delle mie sperimentazioni casalinghe vegane, sembra che piacciano a molti...

Decido allora di provare ad aprire un mio blog/sito personale, per farmi conoscere da un pubblico più vasto (forse!!) e condividere le esperienze bio-eco-sostenibili della nostra famigliola allargata, le esperienze mie di mamma con il bollino "BIO" in fronte (anche i miei figli mi prendono in giro!!) e promuovere ancora e sempre i valori che stanno alla base della nostra piccola esperienza di vita vissuta intensamente tra errori, cadute e rialzi.

Nel 2017 decido di puntare sulla mia formazione questa volta "istituzionale" e di iscrivermi all'università con l'obiettivo di diventare biologo nutrizionista: università telematica San Raffaele di Roma con videolezioni online ed esami in presenza nelle sedi di Milano e ROma. Dopo 25 anni dal diploma di Ragioneria riparto da zero con esami di matematica (!!), fisica, chimica, ecc... un incubo ma anche grandi soddisfazioni, a novembre 2018 finisco il primo anno con una media di 28,5 e 10 esami dati! Ce la sto facendo :-)

Se sei riuscito ad arrivare in fondo a questa kmetrica e pallosa biografia...è proprio una "questione di feeling"!

 

Buona lettura!

 

Giò

 

Commenti   

0 #2 Giorgia 2016-04-24 20:30
Citazione ina:
sono un'ostetrica che cerca di non dimenticare mai perchè ha scelto di fare questo lavoro e la scoperta del percorso naturopatico è stato illuminante...grazie per la condivisione della tua esperienza

Grazie a te, ti dirò che se non facessi quello che faccio...farei l'ostetrica, è uno dei miei rimpianti, purtroppo a 20 anni non avevo la consapevolezza e adesso dovrei smettere di lavorare e di sostenermi economicamente per poter fare l'università... Anche se nel pubblico si va incontro a molte FRUSTRAZIONI, non smettere i crederci, nascere BENE è già una gran buona base nella vita, e il vostro contributo può essere fondamentale!
Citazione
0 #1 ina 2016-04-24 19:55
sono un'ostetrica che cerca di non dimenticare mai perchè ha scelto di fare questo lavoro e la scoperta del percorso naturopatico è stato illuminante...grazie per la condivisione della tua esperienza
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

2018  www.tuinatura.it   globbers template joomla